ARTICOLO

ISTAT
Di Redazione

Scritto da Redazione

La società cooperativa è nata nel dicembre 2016 sin dalla nascita l’attività prevalente e’ stata quella di offrire servizi alle piccole e medie imprese.

Settembre 27, 2020

In aumento a settembre la fiducia dei consumatori e delle imprese italiane. A settembre sia il clima di fiducia dei consumatori sia quello delle imprese sono migliorati passando, rispettivamente, da 101 a 103,4 e da 81,4 a 91,1. Nel caso del clima di fiducia delle imprese, salito per il quarto mese consecutivo, si riduce il divario rispetto ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria, che tuttavia rimane ancora marcato ad eccezione del settore delle costruzioni

L’Istat ha reso noto che per il mese di settembre sia il clima di fiducia dei consumatori sia quello delle imprese sono migliorati passando, rispettivamente, da 101 a 103,4 e da 81,4 a 91,1. Entrando nel dettaglio delle singole componenti relative alla fiducia dei consumatori, il clima economico e il clima futuro hanno registrato gli incrementi più marcati, rispettivamente, da 90,5 a 94,9 e da 105,6 a 109,5. Trend positivo anche per il clima personale (da 104,9 a 107,1) e quello corrente (da 98,1 a 100,2).

In riferimento alle imprese, invece, i singoli settori hanno segnato una crescita ma con intensità differenti: nel comparto manifatturiero l’indice è salito da 87,1 a 92,1 grazie sia ai giudizi sugli ordini sia alle attese di produzione; nelle costruzioni da 132,6 a 138,6; nei servizi di mercato da 75,1 a 88,8 (con un accentuato miglioramento sia dei giudizi sugli ordini sia di quelli sull’andamento degli affari), mentre nel commercio al dettaglio da 94,3 a 97,4 (con un recupero dei giudizi sulle vendite e un calo delle relative aspettative). Il saldo delle scorte di magazzino è risultato in aumento. A livello di circuito distributivo, la fiducia diminuisce nella grande distribuzione, mentre è risalita nella distribuzione tradizionale.

A settembre”, ha commentato l’Istituto di statistica italiano, “continua il recupero del clima di fiducia delle imprese che vede l’indice aumentare per il quarto mese consecutivo”. La crescita in quest’ultimo periodo “riduce il divario rispetto ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria, che tuttavia rimane ancora marcato ad eccezione del settore delle costruzioni”. L’Istat ha poi precisato per quanto riguarda l’indice di fiducia dei consumatori che la dinamica è positiva per il secondo mese consecutivo, evidenziando “un’accentuata diminuzione delle aspettative sulla disoccupazione e uno spiccato miglioramento dei giudizi sull’opportunità di effettuare acquisti di beni durevoli”.

 

Potrebbe interessarti…

Ora solare 2020, oggi si cambia.

Ora solare 2020, oggi si cambia.

Ora solare 2020, oggi si cambia: quando bisogna spostare le lancette „ Ora solare, si cambia: quando bisogna spostare...

Aggiornato il 24 ott alle 15:41 UTC

Aggiornato il 24 ott alle 15:41 UTC

                         CASI IN CAMPANIA CONFERMATI:                                            DECESSI:             ...